martedì 4 giugno 2019

Business strategies for sustainability

Affronta con un approccio interdisciplinare fondato sulla ricerca scientifica l'ambito della sostenibilità ambientale e delle strategie aziendali in tema di sostenibilità. Ad una sintesi sul tema ampio della sostenibilità si affianca un quadro critico su come è stata interpretata all'interno delle imprese, tra azioni di corporate social responsability e marketing. È presentata una riflessione su come valutare, monitorare, fare reporting delle emissioni e su come sia possibile collaborare a vari livelli della società per creare strategie collaborative (lavoratori, imprese, comunità).

BORLAND Helen, et al. (eds.),
Business strategies for sustainability.
(A Gower book).
London; New York: Routledge, 2019.

Gli argomenti del libro:
Delineating sustainability challenges and visions; Contradiction, integration and transformation of business and sustainability logics; Innovating and developing strategic capabilities for sustainability; Assessing and valuing sustainability; Towards multi-level engagement and collaboration.



In biblioteca
alla collocazione: L 658.4083 BUS

mercoledì 29 maggio 2019

The Sage handbook of service-dominant logic

Accoglie ampi contributi scientifici per illustrare i vari apporti e temi connessi con la "Service-Dominant Logic", la logica del servizio che diventa "dominante" rispetto a quella del "puro mercato". È curato dai principali teorici di questo ambito di ricerca, Robert F. Lusch e Stephen Vargo. Oltre alla genesi storica dei fondamenti teorici vengono analizzati i temi della cocreazione di valore, dello scambio che ha la sua base fondamentale nel servizio, del ruolo degli attori sociali come co-creatori di risorse, dell'innovazione all'interno di questa logica.

VARGO Stephan L., LUSCH Robert F. (eds.),
The Sage handbook of service-dominant logic.
Los Angeles [etc.]: Sage reference, 2019.

Gli argomenti del libro:
Introduction and background; Value cocreation; Service exchange; Service ecosystems; Institutions and institutional arrangements; Resources and resource integration; Actors and practices; Innovation; Midrange theory; Selected applications; Reflections and prospects.



In biblioteca
alla collocazione: L 658.812 SAG

giovedì 7 febbraio 2019

The economics of entrepreneurship

Seconda edizione aggiornata. Rappresenta, attraverso una sintesi scientifica, l'apporto delle discipline economiche alla comprensione del tema dell'imprenditorialità, sia dal punto di vista della riflessione teorica che dal punto di vista dei risultati della ricerca empirica più recente. Le tematiche affrontate comprendono nella prima parte un'analisi dei fattori che incidono sulla scelta imprenditoriale, a livello individuale, regionale e macroeconomico, con attenzione specifica alla dimensione di genere, a quella etnica e al fenomeno dell'immigrazione. La seconda parte si concentra sul tema delle diverse forme del finanziamento dell'iniziativa imprenditoriale (debito bancario, venture capital, microcredito, crowdfunding...) e sulla relazione ricchezza e imprenditorialità. La terza parte approfondisce l'analisi della performance dell'azione imprenditoriale, sia a livello individuale che di sistema. L'ultima parte prende in considerazione il ruolo dell'attore pubblico, dalla regolamentazione, agli incentivi, alle politiche di mercato e del lavoro.

PARKER Simon C.,
The economics of entrepreneurship.
2nd ed.
Cambridge [etc.]: Cambridge U.P., 2018.

Gli argomenti del libro:
Individual-level theories of entrepreneurship; Regional and macroeconomic level theories of entrepreneurship; Empirical methods in entrepreneurship research; Individual level determinants of entrepreneurship; Evidence on regional and macro-level determinants of entrepreneurship; Ethnic entrepreneurship and immigration; Female entrepreneurship; Debt finance for entrepreneurial ventures; Venture capital and business angel finance; Other sources of entrepreneurial finance; Wealth and entrepreneurship; Entrepreneurial venture growth; Rent-seeking, entrepreneurial effort and employment creation; Entrepreneurs' incomes and returns to human capital; Innovation; Venture survival and entrepreneurial exit; Principles of entrepreneurship policy; Finance and innovation policies; Regulation; Taxation, entrepreneurship support programmes and indirect government policies.



In biblioteca
alla collocazione: L 338.04 PAR ECO

mercoledì 6 febbraio 2019

I consumi

Il ventisettesimo volume della collana Annali della Storia d'Italia affida a due docenti universitari, Stefano Cavazza ed Emanuela Scarpellini, il compito di reclutare specialistici di vari campi per rappresentare al meglio la storia dei consumi in Italia. Nella prima parte viene analizzato il consumo come fenomeno sociale, la sua correlazione con la politica e gli aspetti etici e filosofici. Dopo una panoramica sui consumi dell'Italia preunitaria, nelle sezione successive, trovano spazio saggi dedicati alle varie tipologie di consumo, dalle più comuni come alimentazione, abbigliamento, turismo e trasporto, alle più attuali come servizi sanitari, prodotti sostenibili, prodotti e servizi legati alla cura degli animali da compagnia (pet care). Viene dedicata una parte specifica ai consumi culturali (libri, teatro, opere cinematografiche, fotografia) e digitali (smartphone, commercio elettronico). Non mancano, infine, riflessioni sulla distribuzione e sulla pubblicità.

CAVAZZA Stefano - SCARPELLINI Emanuela (a cura di),
I consumi.
(Storia d'Italia. Annali, 27).
Torino: Einaudi, 2018.

Gli argomenti del libro:
La rivoluzione dei consumi in Italia; Forme del consumatore; Nuove visioni del consumo; Distribuzione e consumatori; Consumi culturali e digitali.



In biblioteca
alla collocazione: L 339.470945 CON

martedì 8 gennaio 2019

Handbook of marketing decision models

Il volume presenta un'opera d'insieme volta a descrivere i modelli decisionali per il marketing, tenendo conto della molteplicità settoriale in cui sono applicati e dell'evoluzione continua delle tecnologie dell'informazione impiegate nel campo. Il capitolo introduttivo propone una descrizione dello stato dell'arte degli studi sui modelli decisionali e i possibili sviluppi; i restanti contributi sono dedicati a specifici aspetti metodologici (modellazione strutturale, dinamiche di apprendimento, modellazione della scelta) oppure ai modelli decisionali riguardanti soggetti specifici del marketing, tra cui la gestione delle relazioni e della fedeltà dei clienti, la pubblicità sul web, la progettazione di siti web, l'impiego di social media e social network nel marketing.

WIERENGA Berend, VAN DER LANS Ralf (eds.),
Handbook of marketing decision models.
Cham: Springer, c2017.

Accessibile
Vedi il libri in rete di ateneo 
o tramite password, per gli utenti abilitati, per le consultazioni da fuori dell'Ateneo.