mercoledì 29 settembre 2010

Le piccole e medie imprese nell'economia italiana

Rapporto annuale sulle piccole e medie imprese, realizzato da un gruppo di ricerca dell'Istituto Giacomo Tagliacarne. Per il 2009 l'analisi verte sull'impatto della crisi finanziaria sulle piccole industrie. Nella prima parte vengono spiegati i metodi adottati dall’istituito per l’analisi delle performance delle PMI e se ne illustrano i risultati Si analizzano inoltre le strategie per la riorganizzazione dopo la crisi, come la cooperazione tra imprese, il cambiamento della forma giuridica verso forme societarie più complesse e più vicine alle nuove esigenze aziendali. La seconda parte dipinge il quadro dell’economia italiana meridionale poco prima, durante e subito dopo la crisi economica originatasi negli Stati Uniti d'America nel 2007 e diffusasi l’anno successivo nel resto del mondo.


UNIONE ITALIANA DELLE CAMERE DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA. CENTRO STUDI
Le piccole e medie imprese nell'economia italiana: rapporto 2009: riorganizzazione e riposizionamento delle PMI italiane "oltre" la crisi
Milano: Angeli, 2010

Gli argomenti del libro:
"Oltre" la crisi dell'economia italiana: perfomance e strategie delle PMI manifatturiere (Le dinamiche macro, meso e microeconomiche della crisi: punti di forza e di e di debolezza del sistema Italia - L'apporto del sistema di PMI alla formazione del valore aggiuntivo - Le dinamiche congiunturali ed i fattori su cui puntano le imprese - Oltre la piccola impresa: la genesi del concetto di MCI - La fiducia e la percezione dell'autoposizionamento competitivo delle PMI nell'impatto con la crisi); La crisi economica e gli aspetti territoriali: il caso del Mezzogiorno (Il Mezzogiorno nel quadro dell'economia nazionale. La situazione alla vigilia della crisi - Le PMI del Mezzogiorno nel tunnel della crisi - La competitività e la sostenibilità dei sistemi locali italiani di fronte alla crisi)


In biblioteca
alla collocazione: L 338.6420945 UNI PIC

sabato 18 settembre 2010

Dopo la crisi

La Fondazione Rosselli cura annualmente un rapporto sul sistema finanziario italiano; nel 2009 l'istituto di ricerca torinese ha deciso di affrontare il tema delle conseguenze in Italia delle crisi finanziaria originatasi nel 2007. I 24 contributi sono organizzati in tre parti a seconda dei temi trattati. Nella prima parte si analizzano i rapporti tra banche, imprese e mercati sottolineando il nuovo ruolo coperto dall'investimento nel capitale delle imprese dopo la crisi, l'importanza della trasparenza, l'impegno delle banche italiane nel finanziamento alle imprese e la possibile ripresa degli investimenti per le infrastrutture e dei fondi comuni di investimento immobiliari. La seconda sezione è dedicata al rapporto tra i diversi istituti specializzati nel credito al consumo, e alla tutela dei consumatori dall'indebitamento mediante l'educazione finanziaria e i provvedimenti legislativi. Infine si analizza l'organizzazione della vigilanza su banche e mercati: la gestione del rischio; lo scopo degli interventi statali; la regolamentazione finanziaria, la supervisione e il controllo pubblico esercitati dalle banche centrali sui nuovi strumenti finanziari e sulle istituzioni finanziarie.

FONDAZIONE ROSSELLI,
Dopo la crisi: l'industria finanziaria italiana fra stabilità e sviluppo: quattordicesimo rapporto sul sistema finanziario italiano.
Roma: Edibank, 2009.

Gli argomenti del libro:
Banche, imprese e mercati (Il private equity nel nuovo contesto economico-finanziario - La comunicazione al mercato del rischio immobiliare - Le determinanti delle fusioni e acquisizioni bancarie domestiche e cross-border - Il nodo dell'adeguatezza patrimoniale e peculiarità delle banche italiane - The role of banks in the subprime financial crisis - Finanziamento delle infrastrutture - Do investors care about credit ratings? - Financial turmoil and asymmetric information theory); Consumatori (L'imperativo ergonomico nella financial education - The financial vulnerability of Italian and US households - Integrazione e competizione fra banche e società specializzate nel credito al consumo - Crisi finanziaria e indebitamento delle famiglie - The role of trust in accessing short-term credit); Banche centrali, regolamentazione e supervisione (Interventi statali di ricapitalizzazione e modelli di intermediazione - Corporate governance of banks and support from the state - confronto dell'atteggiameto della vigilanza e delle banche verso il rischio - Securities class action: a complement to the ex post regulation in the banking sector - Monetary policy rules with interest rate smoothing - Deposit insurance, other financial safety nets and the crisis - Riforma dell'architettura di regolamentazione finanziaria e il ruolo delle banche centrali - Intervento pubblico nel credito - Central banks and financial crisis)



In biblioteca
alla collocazione: L 332.10945 FON DOP