giovedì 30 giugno 2011

Maynard's revenge

La riflessione sulla crisi economico-finanziaria iniziata nel 2007 percorre questo testo, che propone il modello keynesiano come l'unico a fornire spunti utili per comprendere e affrontare la catastrofe in atto. L'autore mette in luce la scarsa consistenza e funzionalità della teoria macroeconomica dominante, a fronte della sostanziale correttezza del metodo elaborato da Keynes per l'analisi dei problemi macroeconomici, imperniato sull'incertezza e sul rifiuto della legge di Say. L'intento è offrire alla riflessione pubblica una alternativa keynesiana fedele al modo di fare macroeconomia proprio di Keynes e dei suoi seguaci più vicini, profondamente diverso dal neo-keynesianismo che caratterizza per esempio la politica economica dell'amministrazione Obama.
Il primo e il quarto capitolo del libro illustrano le idee di Keynes. Il secondo e il terzo ne ricostruiscono le basi storiche, ripercorrendo il pensiero economico dall'Ottocento fino all'epoca della Grande depressione e del New Deal, con enfasi soprattutto sugli aspetti macroeconomici. Il quinto capitolo è dedicato ai più vicini seguaci di Keynes, in gran parte provenienti dall'ambiente dell'Università di Cambridge; le loro teorie sulla crescita e sui cicli economici sono utilizzate per spiegare alcuni sviluppi dell'economia statunitense. Il sesto capitolo illustra la reazione degli economisti alle idee di Keynes, ripudiate infine completamente verso il 1970 da parte degli studiosi neoclassici. Nel settimo capitolo è discussa la teoria finanziaria classica nelle sue relazioni con la macroeconomia, mentre nell'ottavo sono descritte le teorie macroeconomiche sulle interazioni tra economie aperte al commercio internazionale e ai movimenti di capitale. Il nono capitolo rappresenta la conclusione naturale del libro, offrendo una analisi keynesiana dell'attuale crisi economica globale e delle sue possibili conseguenze.

TAYLOR Lance,
Maynard's revenge: the collapse of free market macroeconomics.
Cambridge, Mass.; London: Harvard U.P., 2010.

Gli argomenti del libro:
Macroeconomics; Macroeconomic thought during the long nineteeth century; Gold standard, reparations, mania, crash, and depression; Maynard ascendant; Keynesian growth, cycles and crisis; The Counterrevolution; Finance; The international dimension; Keynesianism and the crisis.



In biblioteca
alla collocazione: L 339 TAY MAY

mercoledì 29 giugno 2011

Doing business in India

Venti accademici, diciannove di origine indiana, descrivono il panorama socio economico dell'India per introdurre studenti e imprenditori nel mercato del lavoro indiano. I contributi sono raggruppati in tre parti: nella prima si descrive il contesto sociale, economico e culturale indiano, con particolare attenzione alla crescita economica iniziata con l'indipendenza nel 1947, al ruolo svolto dalle riforme economiche in continuo sviluppo e all'impatto della crisi finanziaria del 2008. La seconda parte è dedicata alla conduzione degli affari in India: si descrivono le possibili modalità di ingresso di investitori stranieri nel mercato indiano e le strategie utilizzate; si analizzano le peculiarità della gestione delle risorse umane e si presenta la nascita delle imprese commerciali al minuto e il cambiamento dei modelli di consumo. L'ultima sezione è dedicata ai rapporti tra l'India e il resto del mondo: la gestione dei conflitti e la negoziazione nel contesto indiano, l'outsourcing, la natura e le caratteristiche delle imprese multinazionali indiane emergenti. Il testo si conclude con due appendici che forniscono i link a risorse utili per stranieri che vivono e/o lavorano in India.

BUDHEAR Pawan S. - VARMA Arup (editors),
Doing business in India: building research-based practice.
London; New York: Routledge, 2011.

Gli argomenti del libro:
The Indian Business Context (Economic Environment and Challenges - Employment Law Framework: Structure and Potential Hurdles - Socio-Cultural and Institutional Context of India - Dynamics of Corruption and Cronyism in India - Infrastructure in India); Conducting Business in India (Entry Modes and Dynamics - Markets, Consumers and Consumption Patterns in India - Issues and Challenges of Managing Projects in India: A Case Study - Management of Human Resources in India - Conflict Management and Negotiation); India and the World (Outsourcing and Offshoring to India - Lessons From Indian Success Stories - Living in India - Indian Multinationals Overseas: Tracking Their Global Footprints)



In biblioteca
alla collocazione: L 330.954 DOI

Le norme dell'istruzione

Il volume presenta tutte le normativa vigente in tema di istruzione scolastica primaria e secondaria. L’organizzazione per temi è funzionale al reperimento delle norme in base alle esigenze specifiche di ogni momento dell'attività delle istituzioni scolastiche.
Gli operatori possono trovare un commento introduttivo alle diciassette aree tematiche (ad es. amministrazione scolastica, esami di stato e valutazione, organi collegiali, organici e classi di concorso...) seguito per ognuna da un elenco sintetico commentato delle norme di rifrimento e quindi dai testi delle singole norme.
Il volume è dotato di una versione digitale, scaricabile gratuitamente dal sito http://www.professionescuola.it, che propone anche le linee guida e le normative accessorie che integrano e completano l’opera, nonchè gli aggiornamenti normativi.
Giuseppe Colosio è direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e docente di Metodologia della ricerca educativa presso l’Università Cattolica di Milano.


COLOSIO Giuseppe,
Le norme dell'istruzione: un approccio per temi.
Novara: De Agostini, 2011

Gli argomenti del libro:
Alunni disabili; Alunni stranieri; Amministrazione scolastica; Autonomia delle istituzioni scolastiche; Dirigenti scolastici; Diritti e doveri degli alunni; Esami di stato e valutazione; Libri di testo; Norme generali; Ordinamenti; Organi collegiali; Organici e classi di concorso; Orientamento; Personale scolastico; Rete ed edilizia scolastica; Scuole italiane all'estero; Scuole non statali


In biblioteca
alla collocazione: L 344.4507 COL NOR


The crisis of neoliberalism

Duménil e Lévy, entrambi direttori della ricerca al Centre national de la recherche scientifique di Parigi, e coautori nel 2004 del libro "Capital resurgent: roots of the neoliberal revolution", analizzano la crisi economico-finanziaria globale iniziata nel 2007, vista come il primo momento della transizione dal modello neoliberista, basato sull'egemonia di classe di una minoranza privilegiata e sul predominio degli Stati Uniti d'America, verso un nuovo ordine mondiale. Il declino della potenza statunitense, evidente in particolare nella pesante flessione subìta dalla produzione negli ultimi trent'anni, e nel conseguente aumento del debito commerciale, ormai insostenibile, potrà essere affrontato solo da un nuovo establishment politico ed economico, che sappia applicare correzioni al sistema con la regolamentazione del commercio e dei movimenti internazionali di capitali, investendo in educazione, ricerca, sviluppo delle infrastrutture, promuovendo il processo di reindustrializzazione, imponendo la tassazione dei redditi più elevati.

DUMENIL Gérard - LEVY Dominique,
The crisis of neoliberalism.
Cambridge, Mass.; London: Harvard U.P., 2011.

Gli argomenti del libro:
The strategy of the U.S. upper classes in neoliberalism: the success and failure of a bold endeavor; The second reign of finance: classes and financial institutions; A tripolar class configuration: breaking wage-earning homogeneity; Financialization and globalization: lifting barriers - losing control; Neoliberal trends: the U.S. macro trajectory; From the housing boom to the financial crisis: U.S. macroeconomics after 2000; Financial crisis: storm in the center - global capitalism shaken; The shadow of the Great depression: difficult transitions; A new social and global order: the economics and politics of the postcrisis.


In biblioteca
alla collocazione: L 330.973093 DUM CRI