mercoledì 24 aprile 2013

The Oxford handbook of corporate social responsibility

Il volume raccoglie alcuni contributi per una visione complessiva del dibattito e della ricerche in corso sulla responsabilità sociale delle imprese. I contributi sono redatti da esperti di settore, docenti o professionisti, per cui quello che emerge è un quadro delle molteplici prospettive attraverso cui viene affrontato l'argomento, come altrettanto diversificate risultano essere anche le definizioni della responsabilità sociale. L'approccio è interdisciplinare: oltre alle scienze più prettamente economiche (finanza, marketing, management, contabilità, etica economica) vengono coinvolte anche il diritto, la politica, la sociologia e le relazioni internazionali. Il volume è strutturato in sette parti: dopo un'introduzione, la seconda parte decorre da una prospettiva storica per passare poi ad una delucidazione delle teorie sulla responsabilità sociale. La terza parte descrive le potenzialità e i punti critici della responsabilità sociale, mentre nelle due sezioni successive si entra nel concreto dell'argomento, con una riflessione sugli attori protagonisti della responsabilità sociale, come dirigenti, investitori e governi, e sulle strategie adottate dalle imprese in merito. La sesta parte si occupa di responsabilità sociale nel processo di internazionalizzazione dell'economia, tenendo anche conto delle nuove aree geografiche in via di sviluppo. Infine, il volume si conclude con le possibilità di sviluppo futuro nella ricerca e nello studio della responsabilità sociale.

CRANE Andrew (editor),
The Oxford handbook of corporate social responsibility.
Oxford: Oxford U.P., 2008.

Gli argomenti del libro: 
Introduction; Perspectives on corporate social responsibility; Critiques of corporate social responsibility; Actors and drivers; Managing corporate social responsibility; Corporate social responsibility in global context; Future perspectives and conclusions.


In biblioteca
alla collocazione: L 658.408 OXF


giovedì 18 aprile 2013

Economia come scienza sociale

Gli studi in onore di Alberto Quadrio Curzio raccolgono diversi contributi scritti da colleghi, amici e studiosi. Il volume non vuole essere una biografia dell'economista, ma rende la complessità del pensiero economico italiano a cui Alberto Quadrio Curzio contribuisce. Nella prima parte si concentra su tematiche riguardanti la figura di Alberto Quadrio Curzio come economista politico, in particolare a riguardo del rapporto tra economia e istituzioni. Viene presentato il processo di sviluppo economico italiano, dagli anni '60 alle più recenti esperienze di integrazione con il resto d'Europa. Vengono affrontati anche temi più specifici, come il federalismo fiscale, la gestione dei servizi pubblici e le crisi economiche. La seconda parte raccoglie saggi più inerenti alle teorie economiche, alla gestione delle risorse (capitale umano, risorse naturali) e all'innovazione delle imprese (impiego delle nuove tecnologie). Il volume ha come obiettivo quello di delineare il sapere economico italiano, coniugando la tradizione con le nuove dinamiche provenienti dall'Europa e dal contesto internazionale.

ANTONELLI Gilberto (curatore),
Economia come scienza sociale: teoria, istituzioni, storia: studi in onore di Alberto Quadrio Curzio.
Bologna: Il mulino, 2012.

Gli argomenti del libro:
Un economista politico: tematiche, metodo e implicazioni di politica economica; Economia liberal-sociale, istituzioni, sviluppo; Economia politica, risorse e dinamica economica.


In biblioteca
alla collocazione: L 330.1 ECO

lunedì 15 aprile 2013

Handbook of research on social entrepreneurship

Il volume raccoglie una serie di contributi sulla dimensione sociale delle imprese e soprattutto dell'imprenditorialità. La crisi economica e finanziaria iniziata nel 2008 ha comportato una serie di ripensamenti sull'economia capitalistica e sulla politica finanziaria adottata nei paesi del mondo occidentale tra gli anni Novanta e i primi anni del 21. secolo. In particolar modo, i contributi presentano l'imprenditorialità come protagonista di un processo che pone al centro dell'attività economica degli obiettivi che riguardino non solo il guadagno e l'investimento, ma anche la tutela delle condizioni socio-economiche e della coesione sociale. Dopo la definizione di imprenditorialità sociale e di imprese sociali, la seconda e la terza parte si concentrano su come si presentano le imprese sociali e sul ruolo degli investitori e degli altri attori aziendali ai fini della dimensione sociale dell'impresa. L'argomento è analizzato da prospettive diverse, sia per le imprese nate in Europa che per le imprese presenti in paesi in vie di sviluppo.

FAYOLLE Alain - MATLAY Harry (editors),
Handbook of research on social entrepreneurship.
Cheltenham; Northampton, MA: Elgar, 2010.

Gli argomenti del libro:
Social entrepreneurship: a multicultural and multidimensional perspective; A conceptual and definitional perspective of social entrepreneurship; A contextual perspective of social entrepreneurship; A strategic perspective of social entrepreneurship.



In biblioteca
alla collocazione: L 378.101 TUR UNI

giovedì 11 aprile 2013

Una sfida al capitalismo italiano: Giuseppe Luraghi

Nel volume la biografia di Giuseppe Eugenio Luraghi si intreccia con la storia economica e industriale d'Italia attraverso un arco temporale piuttosto ampio, che va dalla fine degli anni Venti fino agli anni Settanta del Novecento. Giuseppe Luraghi, figura manageriale nuova all'interno del panorama capitalistico italiano dominato dalle famiglie proprietarie delle grandi aziende, riesce a ritagliarsi il proprio spazio decisionale e a mostrare le proprie competenze nella gestione aziendale e nell'organizzazione della produzione e del lavoro, nel corso delle sue esperienze lavorative presso grandi industrie italiane come Pirelli, Sip, Finmeccanica e Alfa Romeo. In particolar modo, il volume si concentra sul periodo in cui Luraghi lavorò per Alfa Romeo, contribuendo a renderla una delle industrie automobilistiche di riferimento sia in Italia che all'estero, anche grazie alla progettazione della Giulietta.

POZZI Daniele,
Una sfida al capitalismo italiano: Giuseppe Luraghi.
Venezia: Marsilio, 2012.

Gli argomenti del libro:
La solitudine del manager; La formazione; Verso la grande impresa; L'esperienza multinazionale; La Pirelli fra management e famiglia; Luraghi alla SIP; Finmeccanica e Alfa Romeo nella ricostruzione; La questione organizzativa di gruppo; I problemi della produzione e della programmazione; Gli aspetti commerciali e l'immagine Finmeccanica; Il rapporto con l'azionista pubblico; Impresa e mercati: la parentesi Lanerossi; La ricostruzione dell'autonomia; La strategia aziendale; La stagione dei constrasti; Lo scrittore che salva le industrie; Padri e figli; Capi si diventa?



In biblioteca
alla collocazione: L 338.76092 POZ SFI

mercoledì 10 aprile 2013

Rapporto sanità 2012

Il rapporto 2012 sulla sanità in Italia raccoglie una serie di contributi sulla strategia adatta al contenimento dei costi dei servizi sanitari, soprattutto di fronte alla crisi economica e finanziaria iniziata nel 2008. L'obiettivo è quello di un risparmio che rispetti il diritto alla salute dei cittadini, presentato nella prima parte del volume come un bene fondamentale, unito al diritto all'assistenza sanitaria. I servizi sanitari rientrano nelle politiche sociali e assistenziali, perciò il contenimento dei costi riguarda la politica ad ogni livello, come  la seconda parte del volume si sofferma sugli interventi statali e regionali in Italia in merito alle scelte di strategia per il risparmio e alla pianificazione dei costi. In particolar modo, l'organizzazione delle aziende sanitarie locali, i piani regionali e la cooperazione territoriale dei distretti sono elementi di razionalizzazione delle spese e allo stesso tempo di mantenimento del servizio. L'ultima parte propone una serie di interventi sul trattamento delle malattie croniche, sulle politiche di prevenzione e sul rispetto dei livelli essenziali di assistenza (LEA) da parte del Servizio sanitario nazionale.

GENSINI Gian Franco (curatore),
Rapporto sanità 2012: strategie per il contenimento dei costi in sanità 
tra esigenze cliniche, organizzative ed economiche.
Bologna: Il mulino, 2012.

Gli argomenti del libro:
Scelte per la salute; Salute e servizi sanitari; Strategie di contenimento dei costi ai diversi livelli di governo; Analisi e prospettive di intervento.


In biblioteca
alla collocazione: L 362.10945 RAP