sabato 29 agosto 2015

By all means necessary

L'autore indaga come la Cina gestisce e ricerca le materie prime e le risorse energetiche di cui necessita, non tanto per analizzarne la produzione e il consumo, quanto per evidenziare le conseguenze che la richiesta cinese di risorse implica sull'economia globale e sui prezzi delle risorse stesse. Il volume si apre con una sintesi storica sull'espansione economica cinese e sulle risorse naturali maggiormente sfruttate, da quelle minerarie a quelle energetiche (gas naturale e petrolio). Vengono ripercorse le tappe che hanno condotto la Cina a operare diversi investimenti all'estero per l'acquisizione di nuove risorse, la più recente delle quali riguarda l'acquisto di gas naturale in Mozambico. Altre relazioni economiche sono state instaurate ad esempio con altri paesi in via di sviluppo, come Kenya e Zambia, ma anche con i paesi più sviluppati e ricchi di materie prime e risorse energetiche (Stati Uniti d'America, Canada e Australia). Per questo motivo, l'autore analizza la politica estera della Cina e le relazioni economiche e politiche che mette in atto per poter intrattenere questi rapporti con l'estero, dal controllo delle vie marittime, ad esempio con le missioni per rendere più sicura la via commerciale del Golfo di Aden, all'investimento nelle infrastrutture in diversi paesi (Thailandia), fino al ruolo della Cina nella questione dell'energia nucleare in Iran.

ECONOMY Elizabeth C.,
By all means necessary:
how China's resource quest is changing the world.
New York: Oxford U.P., 2015.

Gli argomenti del libro:
From tribute to treaty port to global trade; China emerges; China goes out; China arrives; Growing good governance; Beyond the developing world; Security and politics in China's backyard.



In biblioteca
alla collocazione: L 333.70951 ECO BY